Il Castello di Gropparello

Un salto nella fantasia, un posto magico da visitare con i bambini

Ci sono dei luoghi che in qualche modo riescono a trasportarci in una dimensione diversa, e il Castello di Gropparello è sicuramente uno di questi. Visitarlo significa immergersi in una esperienza che trasporta altrove, nel tempo e nello spazio. E abbandonarsi alle suggestioni e alle emozioni che si vivono qui è il modo migliore per assaporare al meglio tutto ciò che ha da offrire.

Il Castello di Gropparello fa parte del circuito dei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza, ma rappresenta un unicum per come viene gestito e il tipo di esperienza che offre.

Collochiamolo innanzitutto nello spazio: immaginate lo scenario dei colli piacentini, con i loro dolci pendii ricoperti di vigneti e boschi. Il Castello di Gropparello sorge su un picco roccioso che domina le gole del torrente Vezzeno; è circondato da un parco secolare di 20 ettari, con boschi, orto botanico e parco naturalistico.

E niente, sarebbe già una meraviglia così, ma il Castello di Gropparello non è solo un luogo bellissimo: è anche un posto con una storia speciale.

Collochiamolo anche nel tempo: ha una storia antichissima il Castello di Gropparello, che risale addirittura al periodo dei celti, per attraversare l’epoca di Carlo Magno, il Medioevo e il Rinascimento. Fino ad arrivare al 1994, anno in cui una famiglia milanese decide di mollare la città, acquistarlo, riscattarlo dallo stato di declino in cui si trovava e stabilircisi. Avete capito bene, ci vivono dentro! Ma quanto dev’essere figo abitare in un castello?

Insomma, il Castello di Gropparello racconta una storia unica, ma non solo, la fa vivere in prima persona a chi lo visita.

Il progetto è bellissimo e pionieristico: qua si è voluto creare il primo “parco emozionale” d’Italia. Si parla tanto di turismo esperienziale negli ultimi tempi, e qui si può capire perfettamente di cosa si tratta. Arrivati al castello, si viene trasportati nel mondo della fantasia e i bambini diventano protagonisti di esperienze fantastiche.

Il Parco delle Fiabe è un percorso immersivo che si sviluppa nel bosco che circonda il castello: il bosco è popolato da personaggi buffi, strani, divertenti, paurosi che mettono in scena delle avventure in cui anche i bambini vengono coinvolti e diventano protagonisti. Il Cavaliere Rodolfo, Frate Archimbald, il Cavalier Guglielmo e il signore del male Archeon sono solo alcuni dei personaggi che accompagnano i bambini attraverso questo mondo fiabesco.

Servirà tutto l’aiuto dei piccoli per vincere la lotta tra le Forze del Bene e quelle del Male, e dovranno sfoderare tutto il loro coraggio per andare in battaglia e rimettere al loro posto i cattivi! Non dico per dire, eh – verranno armati di spada e vestiti con abiti da cavalieri, e partiranno al comando del Cavalier Rodolfo per una battaglia epica!

Ma la giornata al Castello di Gropparello riserva anche altre emozioni.

Prevede infatti anche la visita guidata del Castello, che è un vero gioiello con una vista super sulle colline circostanti, e sale interne davvero magnifiche e ricche di storia. C’è chi dice che tra queste mura si aggirino addirittura dei fantasmi!

Ammirando gli arredi e respirando la storia di queste stanze, non si può fare a meno di immaginare come possa essere vivere all’interno di un castello. Visto il periodo particolare, nella mia mente non potevo non fare confronti tra il lockdown in appartamento in città e il lockdown tra le mura di un castello in mezzo ai colli!

E siccome tutte queste attività ed emozioni mettono una certa fame, al Castello di Gropparello hanno pensato anche all’aspetto culinario: dopotutto siamo in mezzo ai colli piacentini, non c’è scampo dal buon cibo da queste parti!

Si può scegliere tra la Taverna del Castello, un ristorante davvero bello e molto curato sia negli arredi che nel menu, in cui godersi un bel pranzetto coccolati dallo staff – oppure scegliere una soluzione più easy con i cestini: 3 diverse versioni di pranzo al sacco con prodotti tipici del territorio, da ritirare al bar e consumare nell’area messa a disposizione nel padiglione esterno.

Tra l’altro, al Castello si può non solo mangiare, ma anche dormire: ma vi immaginate che spettacolo la magia di una notte nella Torre del Barbagianni? E’ sicuramente un’idea fantastica per un’esperienza speciale e fuori dal comune (mariti all’ascolto, poi non dite che non sapete cosa regalare alle vostre compagne, eh!).

Abbiamo parlato del Parco delle Fiabe, della visita alle sale del Castello, della Taverna e della Torre del Barbagianni…ma manca ancora una parte importante!

Eh già, perché al Castello di Gropparello vengono organizzate tante (stupende) attività a tema nei diversi momenti dell’anno:

In tutti weekend è possibile vivere l’esperienza del Parco delle Fiabe, ma in alcuni momenti dell’anno troverete altre attività speciali: percorsi animati particolari (come per esempio “Merlino, signore dell’Immortalità”, all’insegna delle leggende celtiche), la Festa dell’Uva a fine estate (per provare l’emozione della pigiatura dell’uva con i piedi), eventi per Halloween, cene e degustazioni a tema, osservazioni delle stelle, cene con delitto (anche in versione family) e, nel periodo natalizio, “castello d’inverno” per vivere la magia del natale. Consultate il calendario sul sito per vedere tutti gli eventi in programma.

Noi ci siamo stati in occasione della Festa dell’Uva, e i bambini si sono divertiti un mondo a pigiare con i piedi! Tra l’altro l’organizzazione dal punto di vista dell’osservazione delle misure sanitaria è stata davvero impeccabile, e poi vuoi mettere che bello giocare con gli acini che si schiacciano sotto ai piedi? Una bellissima esperienza sensoriale…e sì, se ve lo state chiedendo, certo che ho provato anche io!

Castello di Gropparello: informazioni pratiche

A questo link potete trovare tutte le informazioni sui prezzi dei biglietti.

Qui invece il calendario con tutti gli eventi in programma.

Idea carina per fare un regalo speciale alle persone a cui volete bene: QUI potete acquistare gift card per il Castello di Gropparello, vi assicuro che regalarete una giornata indimenticabile! (Natale si avvicina ed è già la seconda idea regalo che vi lascio, poi non dite che non penso a voi!).

E infine, per chi viaggia in camper, vi consigliamo l’area camper comunale che si trova a pochi passi dall’ingresso del castello: davvero comodissima! Ecco le coordinate.

Noi consigliamo davvero di cuore di trascorrere una giornata in questo luogo magico con i vostri bambini, vedrete che sarà un’esperienza divertente, emozionante e memorabile sia per loro che per voi!

2 pensieri su “Il Castello di Gropparello

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...