FOLIAGE ALL’OASI ZEGNA

La natura dà spettacolo nei mesi autunnali

Vi ho parlato dell’Oasi Zegna e di quanto sia incantevole in tutte le stagioni in QUESTO articolo.

Ma oggi voglio parlarvi nello specifico della stagione autunnale, quando la natura si accende e va in scena lo spettacolo del foliage, con gli alberi che si vestono a festa e la natura che dipinge i boschi di pennellate arancioni, rosse e gialle. Una metamorfosi che non manca mai di affascinarmi e stupirmi!

E l’Oasi Zegna è sicuramente un posto super per assistere a questo spettacolo immergendosi nella natura e nei colori, grazie ai suoi boschi e alle tante attività organizzate in questo periodo per godere al massimo del foliage.

La natura con la sua varietà e la sua poesia basterebbe già da sola a rendere la giornata speciale, ma le uscite con le guide naturalistiche di OverAlp sono un valore aggiunto non da poco. Durante le escursioni infatti si imparano un sacco di cose sul territorio, la sua conformazione e la sua storia, e anche sui fenomeni scientifici che stanno alla base dello spettacolo del foliage.

Grazie alla nostra guida abbiamo scoperto, per esempio, che la caduta delle foglie è una dimostrazione dell’ “intelligenza” degli alberi: quando percepiscono l’arrivo dell’inverno, le piante dopo aver cambiato il colore delle foglie, le lasciano andare iniziando a spogliarsi: sanno che, diversamente, la chioma trattenendo la neve diventerebbe un pericolo per la stabilità del fusto.

E il foliage? Anche quello è un esempio dell’intelligenza e dell’istinto di sopravvivenza delle piante. La fotosintesi, a cui si deve il colore verde delle foglie, richiede troppe energie in stagioni difficili come l’autunno e l’inverno: per cui la piante decide di risparmiare energie e, interrompendo la fotosintesi, sparisce il colore verde ed emergono il giallo, l’arancione e il rosso.

L’intensità e la durata del foliage variano di anno in anno, perchè dipendono dal clima dell’estate e dalla velocità con cui arriva il freddo: se arriva all’improvviso, la pianta accelera il processo e il foliage sarà meno intenso.

Ma mettiamo da parte la modalità Alberto Angela per qualche informazione pratica:

Foliage all’Oasi Zegna consiste, come vi dicevo, in una serie di iniziative che si svolgono in Ottobre e Novembre: passeggiate guidate, dog trekking, prodotti tipici per vivere l’autunno a 360 gradi.

Ve le spiego un po’ più nel dettaglio, così potete scegliere quella che fa più al caso vostro.

Foliage all’Oasi Zegna: Passeggiate guidate nel Bosco del Sorriso

Date: 10-11-17-18-24-25 Ottobre

Insieme alle guide di Overalp si va alla scoperta del Bosco del Sorriso, in Valsessera, dove betulle, abeti, larici e faggi creano una cornice multicolore in cui sarà bellissimo immergersi. Si parte da Bocchetto Sessera (1360 m) per una passeggiata ad anello di circa 2 ore e 4,8 km adatta anche ai bambini.

Ma come mai si chiama Bosco del Sorriso? Perchè è un luogo un po’ magico, che si dice abbia il potere di trasmettere forza vitale, serenità e benessere. C’è anche una base scientifica, eh! Alcuni studi hanno permesso di scoprire che l’uomo e le piante emettono campi elettromagnetici; quelli emessi dagli alberi, in certe condizioni, possono influire sullo stato energetico del corpo umano. Lungo il percorso sono indicati i luoghi dove sostare per assimilare i benefici effetti delle piante.

Ai bambini invece piaceranno un sacco le tre suggestive aree di sosta in mezzo al bosco, dove dei grandi libri in legno permettono di prendersi una pausa leggendo insieme le Favole del Bosco, ognuna ispirata a uno dei tre alberi più diffusi lungo il percorso.

Come prenotare? Visitate questa PAGINA sul sito delle guide di OverAlp e scegliete la vostra data.

Foliage all’Oasi Zegna: Passeggiate guidate nella Brughiera

Date: 31 Ottobre – 1-7-8-14-15 Novembre

A Novembre il foliage si sposta a quote più basse, e le attività si spostano dal Bosco del Sorriso alla località nota come Brughiera: vicino a Trivero Valdilana (800 m).

Qui le passeggiate guidate si snodano tra i boschi di castagni secolari lungo un sentiero facile e senza dislivello di 4,5 km. A fine escursione è possibile visitare il Santuario della Brughiera, tra i più importanti del Piemonte.

Per prenotare la vostra escursione basta andare su QUESTA pagina e scegliere la vostra data.

Rolbarun: divertimento e adrenalina all’Oasi Zegna

Dopo essersi rigenerati nella natura e aver ammirato i colori autunnali, direi che i bambini si meritano un premio, no? Portateli sul rolbarun, la pista di bob su ruote che vi farà scendere a tutta velocità lungo la montagna, vedrete che non vorranno più scendere (ma anche voi, non solo loro!).

Rolbarun è in funzione fino a fine Ottobre, per cui anche in autunno potrete divertirvi sui bob.

Bosco Avventura: divertimento per i piccoli all’Oasi Zegna

Se preferite qualcosa di più tranquillo, c’è il Bosco Avventura, di fronte all’Albergo Bucaneve, sempre aperto e ad accesso gratuito, dove troverete giochi sensoriali e percorsi tra gli alberi, con ponti mobili e reti da scalare.

Se volete sapere di più sull’Oasi Zegna e quanto offre, vi rimando a questo articolo.

Per restare sempre aggiornati sui nostri ultimi articoli, ricordatevi di cliccare su “Iscriviti a La Casa Viaggiante”!

E se volete aiutarci a raggiungere più persone, condividete questo articolo sui vostri social, così potrà essere utile a più persone!

2 pensieri su “FOLIAGE ALL’OASI ZEGNA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...